A.S.D. Rambla > Notizie

Gennaio 2017

La Rambla cala il poker, il derby è suo!

29/01/2017 16:26 (0 commenti)

 

Per aggiudicarsi el clasico del futsal rosa veneto serviva la partita perfetta. E la squadra di Arianna Barcaro ha risposto presente: al PalaCertosa il derby blaugrana con il Real Grisignano termina con la vittoria della squadra di Curtarolo per 4-0.

Ottimo avvio di gara per la squadra di casa, che dopo appena 13" si rende pericolosa con Pinto. La risposta delle vicentine arriva al 2': Nicoli recupera palla e riparte, ma il tiro dalla distanza è debole e Trovò controlla senza rischi. Al 4' Kofol sblocca l'incontro: ottima coordinazione del laterale che scocca la conclusione sulla quale Miola non può fare nulla. Sfortunata la squadra ospite che dopo 2' colpisce il legno con Facino. Al 9' Trovò chiude bene sulla conclusione a botta sicura delle avversarie; le ospiti crescono e costruiscono qualche incursione, sulla quale la difesa però è ben schierata e Trovò difende magistralmente la propria porta. Negli ultimi minuti del primo tempo la Rambla riprende il comando della gara e il forcing si finalizza con la rete di Vanfretti a 2'44 alla sirena. Nel finale del primo tempo il portiere ospite si supera sulla conclusione di Vanfretti.

La seconda frazione si apre con una nitida azione da rete per le bluamaranto, ma il pallone è leggermente troppo lungo per Gaigher che sfiora ma non aggancia. Al 7' la Rambla arrotonda ulteriormente il risultato: Ghigliordini a tu per tu con Miola non sbaglia. Alla ripresa del gioco, altra occasione per Vanfretti ma Miola chiude. A metà della seconda frazione, un'altra buona ripartenza si conclude con il tiro di Tasinato, di poco alto. La squadra di casa sfiora il quarto gol in diverse occasioni, e lo trova quando mancano 3' alla sirena: sulla ripartenza Kofol serve perfettamente Ghigliordini che finalizza in rete. Nel finale di gara Herrera cerca il gol della bandiera, ma il tiro finisce a lato.

Avvincente la sfida tra le due squadre venete, con una bella cornice di pubblico accorso al PalaCertosa per gustarsi il big match tra due compagini dalla grande tradizione.

Continua il testa a testa a distanza con il Flaminia, che supera il Bulè per 2-3 e resta a due lunghezze di distanza dalle patavine. Nella prossima giornata di campionato, le bluamaranto saranno in trasferta a Mantova per il match con il San Pietro Bozzolo.

 

Addetta stampa Rambla C5: Nicole Brotto

Rambla fermata dal Real Lions Ancona e dalla sfortuna: al Palascherma finisce 3-3

17/01/2017 13:07 (0 commenti)

La Rambla sfiora il colpaccio ad Ancona ma, pur riaprendo la partita dopo lo svantaggio iniziale, non riesce ad andare oltre il pareggio contro il Real Lions Ancona, avversaria ostica e ancora imbattuta in casa.

E' della squadra di casa la prima occasione da rete, con il tiro di Anselmi che esce di poco a lato. Al 5' il pallonetto di Ghigliordini colpisce la traversa a portiere già battuto; appena un minuto dopo la squadra di mister Massa trova la rete del vantaggio con Cremonesi che finalizza una rapida triangolazione. La reazione delle bluamaranto è veemente ma la porta della squadra di casa sembra stregata: prima della fine del primo tempo Perozzo, Ghigliordini, Benetti, di nuovo Ghigliordini e poi Vanfretti colpiscono il legno.

Nella seconda frazione, al 4' Sandro ipnotizza Anselmi che a tu per tu con l'estremo difensore sbaglia; la squadra di Barcaro vuole il pareggio e lo trova all'11 con Kofol che concretizza sugli sviluppi di un calcio di punizione. Nell'azione successiva un miracolo di Sandro impedisce al Real Lions di riportarsi in vantaggio; al 14' ripartenza delle ospiti, cannonata di Perozzo sulla quale il portiere non può arrivare. Dopo un minuto è sempre Perozzo a provare la conclusione, che si stampa sul palo. Quando mancano 3'30" alla sirena, punizione dal limite per le doriche: il missile di Cremonesi finisce in rete. La partita è accesissima e dopo appena 30" Bompan trova la rete del vantaggio con un tiro dalla distanza. La squadra di casa schiera il portiere di movimento e trova la rete del 3-3 con Primavera. Il finale di gara è rocambolesco ma non porta ad altre marcature.

Nonostante il pareggio, la squadra di mister Barcaro può ritenersi soddisfatta per la grinta e la determinazione vista in campo. La sconfitta del Flaminia ad opera del Torres permette alla società di Curtarolo di mantenere la vetta della classifica e portarsi a +2 dalle fanesi.

Il calendario della serie A prevede un turno di riposo per domenica prossima: si riparte il 29 gennaio quando al PalaCertosa arriverà il Real Grisignano.

 

Addetta stampa Rambla C5: Nicole Brotto

Rambla 10 e lode, vittoria 4-2 sul Maracana'

10/01/2017 12:49 (0 commenti)

Il girone di ritorno inizia con la decima vittoria stagionale per la Rambla, che al PalaCertosa supera il Maracanà per 4-2.

Le ospiti partono forte e attaccano a viso aperto, trovando la rete del vantaggio al 4' con Ciccioli. Alla ripresa del gioco Barcaro chiama il cambio e fa entrare Vanfretti, che premia la fiducia dell'allenatrice siglando prima l'1-1 con un gol “alla Vanfretti” - sul suo diagonale potente Attaccalite non può fare nulla – e, al 7', la rete del vantaggio bluamaranto. All'11 le marchigiane riportano la partita in parità con Marani che segna da calcio di punizione, e vanno vicine al 3-2 con la conclusione di Giuva che si infrange sulla traversa. E' sempre il legno a dire di no a Vanfretti al 17', ma la rete del sorpasso è nell'aria ed è proprio il numero 11 della Rambla a finalizzare una buona azione corale su un ribaltamento di fronte.

Nella seconda frazione la squadra di Curtarolo trova immediatamente la rete del 4-2 con Benetti, all'esordio in maglia bluamaranto. I minuti successivi scorrono con un sostanziale equilibrio tra le due formazioni, con la Rambla ad amministrare il gioco nella prima parte del secondo tempo, e il Maracanà che tenta il forcing nel finale.

La partita è stata divertente per il pubblico del PalaCertosa, e la squadra di mister Tiberi, composta da atlete giovanissime – spiccano su tutte Giuva e Tosi, entrambe classe 2000 – ha dimostrato di meritare il pass per la Final Eight di Coppa Italia conquistato al termine del girone di andata.

Il match è stato sicuramente positivo per la squadra di Arianna Barcaro, oltre che per i tre punti conquistati, per l'esordio dei nuovi acquisti Sandro e Benetti e per l'ottima gara di Laura Vanfretti, al rientro dopo un mese di stop.

 

Addetta stampa Rambla C5: Nicole Brotto

3^ Categoria: tempo di bilanci, la Rambla saluta il 2016 in zona playoff

06/01/2017 21:23 (0 commenti)

Nel calcio non è mai facile rialzarsi e ripartire da capo, dopo un anno di sofferenze, e questo la Rambla lo sapeva benissimo all'inizio di questa stagione in Terza Categoria, dopo la cocente retrocessione della stagione precedente. Con impegno e dedizione il DS Andrea Beccegato con il supporto di Dario Pettenuzzo e Carlo Favaretto hanno costruito fin da subito la squadra con le idee chiare, così mentre a mano a mano i giocatori arrivati si mettevano a completa disposizione di mister Cargnin per dare nuovo entusiasmo, il gruppo di ragazzi storici desiderava tornare a vincere per meritarsi un posto che conta in classifica.

All'inizio del campionato, la Rambla parte forte, travolgendo per 5-0 l'Atletico Lissaro: la squadra sembra fin da subito compatta, la difesa regge e non subisce gol, l'attacco concretizza le occasioni create; sembra il preludio di un campionato da protagonisti per il club del presidente Longo. Neanche il tempo di fantasticare e di sognare un piazzamento importante in classifica, che arrivano subito le prime batoste: nei tre match successivi, infatti, la Rambla colleziona due sconfitte (con Bronzola e Real Tavo) e un pareggio (con la Airone-Cavinese); tutto d'un tratto, la squadra non sembra più in grado di mettere in pratica il bel gioco mostrato nella prima giornata e i punti che la separano dalla testa della classifica iniziano ad accumularsi.

I ragazzi di Cargnin, però, non si perdono d'animo e grazie ad alcuni aggiustamenti tattici e alle reti di Oscar Cardin (capocannoniere della squadra con 10 goal), riescono ad inanellare sette vittorie in otto partite, arrivate grazie a prestazioni convincenti come quella nello 0-2 in trasferta sul campo del Real Tremignon e quella del successivo 4-1 infilato in casa alla Virtus Agredo.

Oltre ai punti conquistati, la Rambla ha compiuto anche dei grandi passi in avanti sotto il profilo del gioco e della qualità in campo: "Dopo una partenza deludente, abbiamo ingranato la marcia giusta e siamo riusciti a risalire in classifica” ha dichiarato il tecnico Cargnin che poi precisa: "Con il 4-4-2 abbiamo trovato anche un'identità tecnico-tattica e un modo di giocare più adatto alle nostre caratteristiche". Sicuramente questo cambio di modulo ha portato i suoi frutti, grazie anche all'incredibile capacità realizzativa di Oscar Cardin, definito dallo stesso Cargnin "un vero opportunista alla "Inzaghi", sempre presente e reattivo in area di rigore". Ma i gol non sono arrivati solamente dall'attaccante: importanti e determinanti sono stati, infatti, anche le reti di Stokic (7), Bianchi (5) e Peruzzo che, nonostante la posizione arretrata in campo, è riuscito a timbrare il cartellino per ben 3 volte. Un'altra arma sicuramente a favore della Rambla è stata finora la forza del gruppo che, nonostante le difficoltà iniziali, è riuscito a risollevarsi e a giungere fino al momentaneo terzo posto in classifica (a sette punti dalla capolista Bronzola). "Mister Cargnin è stato molto bravo nel creare un gruppo affiatato sia in campo che negli spogliatoi", ha affermato Beccegato, che si è detto soddisfatto delle prestazioni attuali dei giocatori, in linea con le aspettative iniziali della dirigenza. "Per questo non abbiamo apportato grandi modifiche alla rosa in questa sessione di mercato invernale” ha poi concluso il D.S., che annuncia l'arrivo di un nuovo attaccante: “Abbiamo ingaggiato Enrico Gobbo, attaccante che andrà ad arricchire il reparto offensivo e recuperato il difensore Marco Tonello e il portiere Mirko Bordignon assenti per problemi di lavoro.”

La Rambla, dunque, si ripresenterà nel girone di ritorno (che inizierà il 22 gennaio), passando per la fase di qualificazione della Coppa Provincia in previsione il 15 gennaio in trasferta contro il Real Tremignon, come una delle principali antagoniste del Bronzola e cercherà di ottenere una posizione importante in classifica con l'obiettivo di puntare alla promozione in Seconda Categoria.

Addetto stampa A.S.D. Rambla - Niccolò Longo